Sensorium





Di fatto, in questo momento sei in stato di incoscienza. Questo è per la Mantide un mezzo di comunicazione. Ci ha incorporati tutti nel suo... be' "sensorio" è una parola troppo restrittiva. Possiede limiti e capacità che non riesco a immaginarmi. Sotto un certo punto di vista, questo luogo è una trasformazione Fourier combinata delle nostre menti con quella della Mantide. È più facile unire intelligenze tanto differenti in uno spazio-Fourier, dove le onde vengono ridotte a impulsi e l'unità localizzata (che in questo caso sei tu) viene rappresentata come un pacchetto in espansione di tali impulsi nello spazio-tempo piatto della Mantide.

Il suo sensorio venne invaso da sensazioni contrastanti. Quello era un luogo splendido, un gioiello posto in mezzo al nulla, come volesse affermare la sua presenza in contrasto a tutto quel vuoto buio e ottundente. Ma tutto ciò provocò in lui uno scuotimento improvviso. I suoi Aspetti emisero grida soffocate di gioia, di orgoglio e di intenso e desolato dolore. Anelavano a uscire dai loro reces-
si. Voci ribollenti invasero la sua mente.

(
SynthDef("Sensorium",
{ arg busOut = 3, sweep = 3, rate = 0.3, offset = 73, range = 17;
var cont1, cont2, out;
cont1 = Latch.ar(SinOsc.kr([rrand(3.0, 7.0), rrand(3.0, 7.0)], 0, sweep, offset), Dust.kr(7));
cont2 = Blip.kr(rate, 0, range, cont1).midicps;
out = AY.ar(cont2, mul: 0.1);
Out.ar(busOut, out);
}).send(s);

SynthDef("Echo",
{ arg busIn = 3, delay = 0.3;
var out;
out = CombN.ar(In.ar(busIn, 2), delay, delay, 4);
Out.ar(0, out);
}).send(s)
)

Synth("Echo");
Synth("Sensorium");
Synth("Sensorium", [\rate, 1/7, \offset, 60, \range, 32]);

Leave a Reply